Nostro chef


ROBERTO STABILE

 

Da bambino, osservavo  mia madre mentre preparava le sue specialita`casalinghe,  ricette esclusive  della regione Campania...Dopo la scuola secondaria sono andato a lavorare in un ristorante di Saint-Sauveur come un cuoco di linea. Il mio percorso giornaliero era di un`ora al giorno,soddisfattissimo  di farlo.  Lavoravo  con un cuoco che adoro. Mi insegno le basi principali di un lavoro  in cucina,e l `importanza di rispettare gli ingredienti.   Egli ha solidificato il mio interesse in cucina e mi ha incoraggiato ad andare a scuola di cucina.

Nel 1993 decisi di iscrivermi nel Institut de Tourisme et de Hotelerie du Quebec, migliore del Quebec.  Durante questo periodo presi dei corsi serali come studente .  Pure essendo il migliore instituto, la ITHQ si concentrava esclusivamente sulla cucina Francese.  Vorrei  incoraggiare tutti di frequentare questo instituto, pur troppo  non mi sentivo soddisfatto dell’ insegnamento perche cercavo piu sfida.  Ho sentito veramente che  le mie capacità erano più forti,  annoiato con me stesso, alla fine ho abbandonato.

Ho iniziato a lavorare in un ristorante locale, pensando a un ritmo veloce e un ristorante con  alto volume sarebbe stato meglio, ma ancora, tristamente deluso. Non ero in grado di aggiungere al menu, non incoraggiato  a sperimentare, alla fine ho smesso. Con il mioventottesimo compleanno che si avvicinava, non avendo nessun legame qui, e dato che mi e stato offerto un lavoro in Germania per lÉxpo 2000, ho accettato.

Non parlando  una parola di tedesco, ero entusiasto di scoprire ed esplorare. Sono andato in Europa per sei mesi a lavorare come sous-chef e corratore in un ristorante di 2000 posti. Vivere in Hannover, ho viagiato a Berlino, Amsterdam e Munich.  La mia mente volava con le idee e ho capito che la mia piu grande passione era la cucina semplice Italiana.

Ritornando a Montreal,  ho cercato un locale piccolo per aprire un ristorante con due soci.   Strano! Il posto che abbiamo trovato era un locale mal ridotto che attraversavo  tutti i giorni.   Pur troppo come molte società, non ha durato. Una decisione un po pesante, tenerlo ! oppure ripartire da zero? Insieme con un nuovo socio  e la mia positività  ho tenuto il mio ristorante. Situato vicino a un grande mercato all'aperto, ho la fortuna di lavorare con gli agricoltori locali tutti i giorni.  Usando  solo ingredienti di stagione e con le migliori esportazioni Italiane mi permettono di creare piatti magistrali. Il mio ristorante mi dà la possibilità di mostrare la mia arte per dimostrare la verità dietro questa cucina. Si tratta di una connessione spirituale, se si vuole, tra un cuoco e i suoi clienti.